domenica 16 ottobre 2011

UFO nel cielo? Forse solo satelliti artificiali

La parola UFO identifica un generico oggetto volante non identificato.
Se non si compie un processo di analisi approfondita, o semplicemente non si vuole conoscere, anche un moscerino può, a rigor di logica, essere scambiato per un UFO, ovvero un oggetto volante (quando il moscerino vola) non identificato.

Punti luminosi in movimento nel cielo: satelliti artificiali
Quando qualcuno che non conosce il cielo, alza gli occhi ed osserva per almeno un’oretta, vede una miriade di oggetti volanti che non riesce immediatamente ad identificare.
Il più delle volte si tratta di aerei (facili da riconoscere perché la loro luce è intermittente) e satelliti artificiali, questi ultimi meno facili da individuare. 

Un satellite artificiale appare come un punto dalla luminosità fissa come quella di un pianeta (tipicamente della luminosità di Saturno) solcare il cielo con una velocità leggermente minore di quella di un aereo. 

Quando gli astronomi e gli astrofili (gli appassionati di astronomia) avvistano un oggetto del genere durante le osservazioni telescopiche, subito pensano: “oddio, speriamo tanto che non entri nel campo della fotografia che sto scattando, altrimenti la devo buttare!”. 

Quando un simile oggetto viene avvistato da un osservatore occasionale del cielo, il primo pensiero è: “Oddio, cosa è quella luce che si muove?”
Fin qui non ci sarebbe niente di male, anzi, è una domanda più che legittima. 
Il problema è che si è così condizionati dalle burle (voglio essere buono) dei mass media, che la prima risposta (e spesso l’unica) resta: “ho visto un UFO, una navetta spaziale aliena. Allora esistono davvero!”

Questa è la distorsione della nostra società. 
L’iniziale curiosità dovrebbe essere seguita da indagini e documentazioni serie, alla ricerca di una risposta.
Purtroppo questo lavoro di ricerca delle risposte non si fa più: ci sono gli altri che lo fanno per noi e ci dicono già che si tratta di una navicella aliena. Peccato, così si blocca totalmente la verità e il motore dell’essere umano: la voglia di scoprire.

Quei puntini luminosi che si muovono sono in effetti navicelle spaziali, ma non aliene, bensì lanciate dall’uomo: si tratta sempre di satelliti artificiali che spesso orbitano a quote comprese tra i 300 e i 500 km, compiendo un giro della Terra ogni circa 90 minuti. La luce che osserviamo è quella riflessa dal Sole quando il satellite si trova nella particolare configurazione per la quale a quell’altezza è giorno e sulla superficie è notte. Non a caso, quando il satellite entra nel cono d’ombra della Terra scompare quasi istantaneamente, semplicemente perché non è più illuminato dal Sole, non perché ha acceso i motori a curvatura.
In una normale nottata di osservazione, si possono contare decine di satelliti sfrecciare nel cielo, alcuni dei quali hanno comportamenti particolari. 

C’è la classe dei satelliti Iridium (adibiti alle comunicazioni satellitari) che dispongono di un’antenna estremamente riflettente. Quando questa è diretta verso la Terra, la luminosità del satellite aumenta di decine di volte, rendendolo anche decine di volte più brillante di Giove o Venere per alcuni secondi, fino a quando l’orientazione non è più favorevole o il satellite entra nel cono dell’ombra terrestre, diventando quindi debolissimo o invisibile.

Alcuni satelliti militari orbitano a formazioni di due-tre e sembrano scambiarsi posizione nel loro moto nel cielo. Questi triangoli sono i più suggestivi da osservare, ma di certo non si tratta di formazioni aliene in assetto da guerra, al limite di qualche teleobiettivo potente che ci fotografa mentre facciamo la nostra vita quotidiana.
I loro elementi orbitali, naturalmente, non sono resi pubblici, ma sono stati scoperti facilmente con qualche osservazione da terra, al punto che si può prevedere con estrema precisione anche il loro lento passaggio nel cielo notturno.

Il satellite più bello da osservare è la stazione spaziale internazionale (ISS), l’oggetto orbitante più grande mai costruito, visibile periodicamente poco dopo il tramonto del Sole, o poco prima dell’alba, come una stella molto luminosa in rapido movimento.
Se avete un telescopio ed una discreta abilità nel seguire il suo veloce spostamento nel cielo, potrete notare anche la forma, visto che le sue dimensioni apparenti sono maggiori di quelle del pianeta Giove.

Osservando al telescopio in prossimità dell’equatore celeste e in meridiano (verso sud, dove puntano le parabole per la tv) potrete imbattervi in puntini più deboli (magnitudine 10 circa) che sembrano muoversi in senso contrario al moto delle stelle.
State osservando un satellite geostazionario, probabilmente lo stesso che vi permette di vedere la pay tv comodamente seduti a casa vostra. Questi satelliti sono fermi nel cielo. Noi li vediamo in movimento perché sono le stelle che si spostano a causa della rotazione terrestre: seguendo le stelle ci sembra che il satellite si sposti.

Per prevedere il passaggio della ISS e di tutti gli altri satelliti (compresi i flash degli iridium) esistono dei siti internet che vi forniranno tutte le informazioni del caso: www.heavens-above.com/ e www.calsky.com .
Immettendo le coordinate del vostro sito osservativo (latitudine e longitudine, li potete leggere da Google Earth, Google Maps o da qualsiasi ricevitore GPS), questi siti web vi forniscono tutti i satelliti visibili dalla vostra zona in un certo intervallo di tempo, compresi di nome, orbita, magnitudine massima e minima e tempo di apparizione preciso al secondo. 

Bene, adesso avete tutti gli strumenti per trasformare i puntini luminosi in movimento, che molti scambiano per UFO, in oggetti ben conosciuti e farvi due risate quando qualcuno propone un filmato affermando che si tratta di navette aliene.

28 commenti:

  1. Finalmente un articolo dove ti spiegano come riconoscere i vari satelliti artificiali di passaggio nei cieli notturni.
    Bel lavoro spiegato bene e di facile comprensione :-).

    RispondiElimina
  2. grazie anche da parte mia.. ieri sera guardavo le stelle con le mie due figlie, e non riuscivamo a darci risposte... ora so cosa dire loro.. grazie mille..

    RispondiElimina
  3. Scusate per il disturbo. Qualcuno saprebbe dirmi se i satelliti hanno l luci? Io di notte ho visto un oggetto molto grande e distante ad occhio nudo. Aveva 6 luci posizionate come i punti di un dado da gioco; 3 azzurro pastello e 3 rosa pastello. Viste con il binocolo sembravano 6 diamanti limpidissimi e luminosissimi. Stupendo!!! se ne è andato con le stelle molto lentamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I satelliti non hanno luci ma si possono rendere visibili quando riflettono la luce del Sole che ancora brilla a quelle quote, mentre da noi è già calata la notte. Molto probabilmente quello che hai visto tu non era un satellite, perché risplendono della luce riflessa dal Sole e si muovono molto velocemente nel cielo. Dalla descrizione potrebbe sembrare un dirigibile, ma senza altri elementi è difficile dare una risposta.

      Elimina
  4. ho appena visto una cosa che non mi spiego bene.
    all'inizio pensavo fosse un satellite, sembrava proprio una stella prò si muoveva.
    poi ho visto che la luminosità diminuiva gradualmente fino a scomparire e dopo qualche secondo, sempre gradualmente, riapparire. Questo ciclo sarà durato meno di 10 secondi e si ripeteva finche la luce non è sparita dietro ai palazzi.
    mi sono incuriosito e ho cominciato a cercare su internet se fosse possibile che alcuni satelliti appaiano in questo modo.
    e così son arrivato su questa pagina. qualcuno ha una spiegaione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi rispondo da solo, mi sa che ho capito... era un ufo !!
      scherzo, doveva essere un satellite iridium,
      vi leggo sempre e vi faccio i complimenti.
      a presto, ciao

      Elimina
    2. Vorrei saperlo anche io. Okay per i punti fissi, quelli sono satelliti. Ma queste luci variabili cosa sono.. Qualcuno risponda per favore.

      Elimina
    3. Anche io ho visto la stessa cosa, ed il movimento era troppo veloce per essere un veivolo di quelli di cui sono a conoscenza.Hai scoperto qualcosa in più?

      Elimina
    4. I satelliti Iridium sono in grado di produrre questi fenomeni di intermittenza, ma anche altri satelliti, soprattutto su orbite intermedie, sono in grado di mostrare fenomeni anche regolari di pulsazione. In tutti i casi si tratta di parti che sono molto più riflettenti del resto della struttura (tipicamente antenne) e che grazie al moto di rotazione del satellite (ogni satellite ruota anche attorno al proprio asse) possono "lampeggiare" a intervalli tipici di 10-15 secondi. Per capire quale satellite si sta osservando basta consultare il sito: http://www.heavens-above.com/ . Viene riportato anche il passaggio di alcuni satelliti spia che dovrebbero essere segreti ma che non hanno la dote di scomparire sotto la forte illuminazione del Sole.

      Elimina
    5. Però, per capire meglio.. questo oggetto che riferisco, che ho visto molte volte di notte, non divenne mai meno luminoso di quanto una stella riesca a brillare. L intermittenza dei satelliti è netta, cioè accende e spegne ogni dieci/quindici secondi. Ma questo di cui parlo, diventava luminoso assai per poi ridursi ad un puntino uguale ad una stella. Questo in modo variabile non costante.

      Ricordo l ultima volta che lo vidi era fermo nel cielo,abbastanza distante, con la solita pulsazione. Non ci pensai più di tanto, "sarà un aereo che viaggia nella mia direzione", pensai. Però dopo cominciò a muoversi verso destra. Presi il binocolo ma scomparve dopo poco, forse dietro delle nuvole, anche se poi, non lo vidi più.

      Buona notte a tutti

      Elimina
    6. Allora era quasi certamente un satellite Iridium, oggetti che possono aumentare luminosità di migliaia di volte in modo improvviso. Il sito che ho linkato permette di calcolare tutti i passaggi per un determinato luogo con la precisione del secondo, tanto che spesso durante le serate osservative uso questo "trucco" come effetto speciale per il pubblico, indirizzadolo pochi secondi prima dell'evento nella zona prevista di "accensione" e poi aspetto l'effetto wow quando quella piccola stellina debole si accende all'improvviso e divente più luminoso di qualsiasi stella o pianeta (persino più di Venere). I satelliti iridium hanno un'antenna molto riflettente e quando questa punta verso l'osservatore (in una zona di pochi chilometri di diametro) hanno un repentino aumento di luminosità di qualche secondo (o decina di secondi) per poi tornare piuttosto deboli. A volte il flash è doppio ma è un'eventualità rara. In ogni caso si prevede il loro passaggio sempre in modo molto preciso.

      Elimina
  5. Chiedo un aiuto, ho visto una luce arancione abbastanza grande (Più di una stella, molto di più) aveva velocità costante e volava orizzontalmente. Cosa poteva essere?

    RispondiElimina
  6. Lei dice che i satelliti mobili vanno leggermente meno veloci di un aereo, solo che la notte io ne vedo diversi di punti luminosi che si muovono molto velocemente e più di un aereo, tento che è difficile seguirli con il cannocchiale, poi sembrano avere un moto rettilineo e leggermente oscillante, ma forse è l'effetto visivo dell'occhio, che ne pensa?

    RispondiElimina
  7. se un giorno atterra un ufo,diranno che era un aereo vestito a carnevale..fidatevi solamente di quello che constatate voi..sulle tv,riviste e nel web in generale,troverete soltanto quello che fa' comodo ai potenti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi io sarei un servo dei potenti?

      Elimina
    2. E ne deduco che un'istruzione non serva a niente, nemmeno la scienza, né il metodo scientifico, né la logica. Quindi ho sbagliato tutto dalla vita, a quanto mi pare di capire... Grazie!

      Elimina
  8. Bravo endy.. Daniele tu fai copia E Incolla di altri siti dove danno queste spiegazioni per fare in modo che la gente entra nel tuo Sito! RAGAZZI E RAGAZZE GLI UFO ESISTONO... magari alcuni sono satelliti vero ma altri no! Sicuro al 100% !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non faccio copia e incolla di nulla. Faccio l'astronomo per professione da qualche anno e per passione da una vita. Conosco un po' di fisica e il cielo. Tu che titoli hai per dire che noi astronomi siamo un branco di idioti che non sanno riconoscere un UFO pur osservando sempre il cielo? Dico seriamente; magari ho sbagliato tutto nella vita e non me ne sono accorto

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Eccoci!!! Anche io più e più volte soffermandomi ad ammirare il cielo la notte mi sono accorta di queste luci, "puntini" bianchi, viaggiare con una velocità direi impressionante e non capire cosa diavolo fossero!!! Finalmente oggi posso darmi una risposta concreta e sono sicura si trattassero appunto di questi particolari marchingegni: i satelliti! Io ho visto quei satelliti a "triade" militare. Grazie infinite per questo articolo, chiaro e conciso!

    RispondiElimina
  11. Diversi anni fa, in una notte limpida e stellata, mi é capitato di vedere una luce brillante come una stella, che però si muoveva in maniera anomala per essere un satellite o un aereo. In pratica volava in modo come da formare delle "esse" a velocità regolare, non aveva una traiettoria uniforme, come ci si aspetterebbe da un aereo o un satellite. Ed io ancora mi domando cosa posso aver visto quella notte.

    RispondiElimina
  12. Ci sono dei fenomeni inspiegabile in maniera scientifica, ma non per questo bisogna credere che siano dovuti ad UFO, intesi come alieni, c'è tanto da scoprire ancora, questo il fascino dell'ignoto, e anche per questo è bello guardare il cielo. Lasciamo perdere gli UFO e gli alieni ai film di fantascienza. Complimenti per l'articolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bell'articolo grazie !
      Alcuni dicono che questi ufo siano fenomeni non di natura fisica e che presto si faranno notare alle masse. cheddire?? Staremo a vedere ah! ...

      Elimina
  13. E' possibile che si formi una sorta di "scia" molto luminosa per qualche secondo ?

    RispondiElimina
  14. L'articolo mi ha dato spunto per comprendere meglio il fenomeno che ho visto, in tutto e per tutto direi di avere visto satelliti e di poter sicuramente scartare lanterne cinesi... ma la domanda per l'autore è questa : possono più satelliti (almeno una ventina) essere passati in formazione o aver dato la sensazione di essere in flotta e diretti tutti dalla stessa parte fino sparire all'orizzonte o ho visto degli aerei o elicotteri volare eccezionalmente alti in formazioni di 20 circa alla notte con una luce uguale a quella delle stelle? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me e successo era una specie di nuvola gigantesca piena di lucette si spostava in direzione del vento e si muovevano sincronizzate tra loro cosa saranno??

      Elimina
    2. Capitò anche a me 20 anni fa un oggetto enorme e nero delineato da luci arancioni e in piu una trentina di luci che entravano nell oggetto ne riuscivano facevano evoluzioni e scendevano giu verso i palazzi. Era il 96,97.. Non mi sembra affatto intenzione dell autore screditare avvistamenti ufo e lo ringrazio per questo esaustivo articolo grazie al quale possiamo distinguere gli oggetti che solcano i nosti cieli. Un saluto.

      Elimina