venerdì 7 ottobre 2011

La Terra è rotonda: provatelo!

Adoro viaggiare, e questo forse incontrerà il favore di molti di voi.
Forse un po' meno comune è dirvi che uno dei momenti più belli di un viaggio, è quando posso ammirare parte del nostro unico pianeta dal finestrino dell'aereo, che sfreccia ad una quota di circa 11 km. 
Durante il mio ultimo volo, ho avuto la fortuna di trovare un cielo sereno per gran parte dell'Europa continentale e sono stato letteralmente rapito dallo spettacolo sotto ai miei occhi.
Ad un certo punto, di fronte allo spettacolo delle Alpi innevate, mi sono posto una domanda semplice, ma la cui risposta non è per nulla scontata. 

Tutti sanno che la Terra è "rotonda", ma come convincereste un ragazzino che non si dovesse accontentare della classica motivazione: "l'ho letto sui libri"?
In questa epoca, basterebbe fargli guardare le foto riprese dalle sonde che orbitano intorno alla Terra, e mostrargli la forma del nostro pianeta, ma se il ragazzo non si accontenta di una foto e vuole capire come poter provare lui stesso che la Terra è rotonda, voi che fareste?

Di modi per provare la sfericità del nostro pianeta, senza dover comprare un costosissimo biglietto per la stazione spaziale, ce ne sono tanti; lo stesso Colombo, nel 1492, sebbene sbagliando, lo dimostrò, credendo di aver raggiunto le Indie passando dall’altra parte della Terra, che a quel tempo si credeva piatta.
Non serve arrivare a tanto per provare che il nostro pianeta è sferico (termine più appropriato di "rotondo"!); è possibile dimostrarlo stando comodamente seduti, o comunque senza dover fare il giro del mondo.

Possiamo, ad esempio, pensare all’esistenza dei fusi orari, creati in conseguenza del fatto che il giorno e la notte non si verificano allo stesso tempo sulla superficie terrestre. Quando in Italia sono le 10 del mattino, con il Sole già bello alto, a New York sono 4 ed è ancora notte fonda. Se la Terra fosse stata piatta, avremmo avuto una situazione identica in ogni città del mondo.

In realtà non si deve neanche osservare cosa succede dall’altra parte dell’oceano; basta osservare il Sole, o meglio, la sua altezza sull’orizzonte, proprio come molti anni fa fece Eratostene di Cirene, brillante matematico ed astronomo Greco del terzo secolo avanti Cristo.
Non starò qui a raccontarvi tutta la storia, che vi potete leggere ovunque su internet, piuttosto vorrei enfatizzare l’intuizione geniale che ebbe.
Eratostene notò come nello stesso giorno il Sole raggiungeva delle altezze diverse sull’orizzonte tra due località abbastanza distanti tra di loro, situate sullo stesso meridiano.
In particolare, il giorno del solstizio d’estate il Sole cadeva esattamente a picco a Siene, tanto che non produceva ombre ed illuminava il fondo dei pozzi. Lo stesso giorno, ad Alessandria, il Sole si presentava ad un’altezza diversa. Su una superficie piatta questa osservazione non ha spiegazioni, in quanto il Sole illuminerebbe tutto allo stesso modo e alla stessa altezza (a meno di un piccolo angolo di parallasse).
E’ altresì vero che la Terra o è piatta o è sferica; è assurdo pensare ad una strana forma poligonale, visto che dalle nostre esperienze di viaggio, e da quelle passate, nessuno si è imbattuto in un molto poco probabile spigolo. 

Dall’esperienza di Eratostene, abbiamo capito che basterebbe chiamare un nostro amico distante almeno 400-500 km, possibilmente sullo stesso meridiano, che misurasse allo stesso istante l’altezza del Sole sull’orizzonte; se questa è diversa, allora la Terra è rotonda!
Questo naturalmente può essere fatto anche con la Luna e tutte le stelle; una Terra piatta mostrerebbe lo stesso cielo in qualunque punto ci si trovasse, cosa che invece non accade.

In realtà, potete fare un esperimento ancora più semplice, magari nelle afose giornate estive mentre siete immersi nella fresca e calma acqua del mare.
Se vi capita di osservare una lontana barca passare, o qualunque dettaglio si trovi ad una distanza superiore a qualche chilometro in mare, noterete senza ombra di dubbio la curvatura della Terra. L’effetto è evidente quando si è proprio sul pelo dell’acqua (naturalmente il mare deve essere calmo, altrimenti le onde falseranno il risultato!); se avete una buona vista o un binocolo, non riuscirete a vedere tutta la nave, essa anzi vi sembrerà mezza affondata.
Non preoccupatevi, non è così; è solo la curvatura della Terra che si fa sentire e vi fa apparire la barca più in basso di quanto apparirebbe se la superficie fosse perfettamente piatta. 

Se siete in due potete osservare contemporaneamente il tramonto del Sole al livello del mare e da una collina (sempre con vista sul mare) adiacente; capirete subito che la Terra è curva dall’analisi dei differenti orari del tramonto che annoterete. 
Osservare le nubi al tramonto (o anche una scia di aereo); esperienza ancora più semplice perché non è richiesto un altro osservatore. Per qualche minuto (a volte anche mezz’ora e più) dopo il tramonto del Sole, le nuvole, che si trovano ad altezze variabili tra i 1000 (le più basse) e i 10-12.000 metri (i cirri), continueranno ad essere ancora illuminate. 
A quelle altezze è ancora giorno; come è mai possibile? E cosa dire del cielo, che continua a restare azzurro e non diventa subito scuro non appena il Sole tramonta dal vostro sito di osservazione?
Questi sono tutti fenomeni che non sarebbero possibili in una Terra piatta. 

Un’altra prova molto evidente la si può avere durante un’eclissi di Luna. Cosa succede al nostro satellite naturale? Viene coperto dall’ombra terrestre, e di che forma vi appare tale ombra? E’ chiaramente una circonferenza!
Insomma, non bisogna scomodare il Cristoforo Colombo che è in noi e fare il giro del mondo per provare che è effettivamente di forma sferica; basta osservare ciò che capita ogni giorno dalla nostra casa, ovunque essa si trovi.
Non è un caso se già gli antichi greci, oltre 2000 anni fa, avevano capito la forma del nostro pianeta. 
Purtroppo negli oscuri (per la conoscenza scientifica) anni del medioevo, questa conoscenza si perse e si ritenne, contro ogni prova osservativa, che la Terra fosse piatta.

Se a tutte le spiegazioni appena viste continuate a preferire la spettacolarità di un'immagine (come darvi torto?), allora prenotatevi un volo sulla stazione spaziale internazionale (difficile), oppure, più semplicemente, scattate una bella foto da un aereo in volo a circa 11.000 metri dalla superficie, per ammirare la curvatura della Terra che timida, ma evidente, si mostra di fronte ai vostri occhi.

 

Non è una bella soddisfazione aver capito sulla vostra pelle qualcosa che ormai (fortunatamente) è ben radicato nella nostra conoscenza?
In un mondo nel quale le informazioni sono tantissime e viaggiano a velocità incredibile, riuscire a comprendere i motivi che stanno dietro un'affermazione, anche la più semplice, è fondamentale anche per comprendere la veridicità o meno di quanto abbiamo letto (non sempre assicurata!).

50 commenti:

  1. Mi scuserà ma che nel medioevo si credesse che la terra fosse piatta è una bufala clamorosa entrata nell'immaginario dopo la pubblicazione nel 1828 del libro di Washington Irving La vita ed i viaggi di Cristoforo Colombo.

    Beozio parla di "Globus Terrae" agli inizi del VI secolo. Alla fine del VII secolo il Venerabile Beda considera la diversa durata del giorno prove della sfericità (la aggiunga alle sue). Consideravano la terra sferica anche Ermanno lo Storpio (XI secolo), san Tommaso d'Aquino (XIII secolo) e Dante Alighieri (XIII-XIV secolo).

    Di terra considerata piatta NON c'è traccia in tutto nel medioevo. E nessuno storico serio della scienza considera ormai "bui" gli anni del medioevo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  2. E' vero, errore mio di superficialità.
    Ho dato libero sfogo a ricordi che credevo corretti e non ho fatto le dovute verifiche del caso.
    La ringrazio per la puntualizzazione.
    Questo rappresenta anche una bella prova di come non si debba credere mai ciecamente a chi ci racconta qualcosa; l'errore (in questo caso in buona fede) può essere sempre dietro l'angolo, soprattutto quando mancano riferimenti o prove convincenti.

    Per quanto riguarda l'appellativo da dare al medioevo, potrei non concordare (e con me molti scienziati, alcuni storici della scienza, che comunque non avrei il coraggio di definire non seri). Di conoscenza scientifica e soprattutto di libertà di pensiero se ne è persa molta in quei secoli, dominati purtroppo, in occidente, da una dottrina dogmatica che non ammetteva contraddizioni. Non è una leggenda il processo a Giordano Bruno e a Gelileo, sebbene ai limiti della classificazione storica di medioevo. Non è una leggenda l'inquisizione e il controllo rigoroso della chiesa cristiana sul pensiero filosofico e scientifico.
    Insomma, ho sbagliato riportando una notizia non vera, ma il succo non mi sembra essere cambiato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai pienamente ragione, indipendentemente che ritenessero la terra piatta o rotonda, (e non tutti la ritenevano rotonda, se cosi' fosse le citazioni pro-sfericita' sarebbero numerosissime, e non minime da poter essere citate e racchiuse in tre righe) erano anni bui, dominati dal principio di autorità e dalla necessita' di conformarsi alla Bibbia

      Elimina
  3. So bene in qual clima cluturale ci muoviamo, non di meno la invito a considerare di quante bufale simili siamo stati infarciti (come quella dell'"eppur si muove"), a non applicare al passato categorie moderne e a considerare sempre le condizioni in confronto con altre della stessa epoca.

    Ma non voglio entrare nel merito, non è questo il luogo per una discussione, per quanto mi riguarda la ringrazio vivamente per l'onestà intellettuale mostrata.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Secondo me la Terra ha la forma di un marò.

    RispondiElimina
  6. Scusi Fylm, può dire dove Dante parla di terra rotonda e mettere anche riferimenti degli altri autori? GRazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Come spiega Umberto Eco in un articolo di Repubblica ripreso da questo sito:
      http://www.gliscritti.it/blog/entry/2790
      si ricava che Dante pensasse che la Terra fosse sferica, il che rappresentava il pensiero scientifico comune dell'epoca (a proposito, lo studio delle scienze naturali inizia con la prima facoltà fondata dalla Chiesa - chissà dove erano i laici a quell'epoca...) dal fatto che entrando all'interno di un imbuto che attraversa il centro della Terra, per poi "uscire" dall'altra parte, egli osserva stelle a lui note, cosa possibile solo se la Terra è sferica.

      La convinzione che la Chiesa ritenesse che la Terra fosse piatta, o che nascondesse che fosse sferica, è il semplice risultato di una campagna di menzogne ad opere dei darwinisti i quali, in assenza di prove per affermare le proprie teorie, cercarono di imporle accusando gli avversari, cosa che avviene tuttora, per cui non mi stupisco. Aspettiamo riverenti il giorno in cui questi novelli sacerdoti votati alla religione della scienza dimostrino come da un cela possa crearsene una più complessa senza "creare nulla" e rispettando le leggi della termodinamica appartenenti a quella scienza che, da una parte sostengono di voler difendere, mentre dall'altra offendono con concetti risibili ai quali nessuno crede più.
      Ad maiora

      Elimina
  7. Ho solo un dubbio: come fa l'acqua a seguire il profilo curvo della terra? l'acqua è sempre orizzontale, non ho mai visto l'acqua curva. Inoltre se la terra gira, girerebbe anche la sua atmosfera come un fluido viscoso e comunque ci sarebbero venti pazzeschi perpetui e non resterebbe in piedi niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roy, o sei un troll o un analfabeta. Nel primo caso vai a quel paese, nel secondo impara a leggere, anche questo post e capirai quante idiozie hai scritto in una sola frase. In ogni caso mi sorprende non poco il fatto che ci sia gente così ancora nel mondo

      Elimina
    2. Infatti. Stendiamo un velo pietoso va! -_-'

      Elimina
    3. irrispettoso di cosa? anche a me piacerebbe capire come fa l'oceano ad incurvarsi.

      Elimina
    4. A quel GGGenio con multiple G maiuscole di Marco rispondo così:
      la Terra si muove NELLO SPAZIO, ovvero in un ambiente privo di atmosfera. E' l'atmosfera a creare l'attrito, ed è l'attrito a creare resistenza e calore.
      Senza atmosfera non c'è nè attrito nè calore (o meglio il calore esiste, ma non quello sviluppato dall'attrito).
      Lo spazio non è affatto vuoto, ma molto, molto, molto rarefatto, in esso si trova la cosiddetta materia o pulviscolo interstellare, ma per semplicità essendo così rarefatto è assimilabile al vuoto dato che di fatto praticamente lo è.

      Inoltre c'è una cosa che si chiama inerzia e momento inerziale, sei mai stato su un'automobile, su un treno, su un aereo?
      Hai notato come MAGICAMENTE l'acqua dentro un bicchiere non vada da tutte le parti mentre sei a bordo andando anche a velocità superiori ai 900km/h?
      Certo se la Terra si potesse fermare di botto il suo "contenuto" si riverserebbe nello spazio, proprio per l'inerzia, un po' come quando sei in macchina a 50Km/h e freni di botto, tu continui a muoverti in avanti e senti la "botta".

      La gravità esiste eccome, infatti qualsiasi oggetto tu lasci cadere a terra cadrà verso il suolo, piume comprese.
      Gli oggetti molto leggeri e con una superficie in grado di creare una maggior resistenza aerea come una piuma cadranno più lentamente proprio per la resistenza creata dall'aria, ma cadranno. Se non vedi una piuma cadere subito a terra è perchè ti trovi all'aperto in un luogo ventoso, prova a casa.
      In assenza di atmosfera un sasso da 10 tonnellate ed una piuma cadranno esattamente nello stesso istante. Dato che dubito che tu riesca a creare un esperimento simile puoi provare a far cadere anche solo una pallina piccola ed un sasso molto più grande, cadranno insieme.
      La piuma galleggia giusto sull'acqua per la tensione superficiale.
      C'è chi ha fatto l'esperimento delle piume nel vuoto, eccolo qui:
      https://www.youtube.com/watch?v=E43-CfukEgs

      Il nucleo ferroso è sì una teoria non provata direttamente, ma l'elettromagnetismo terrestre lo conferma, ed i vulcani e la lava confermano l'alta temperatura di ciò che si trova sotto la crosta terrestre.

      Spero vivamente tu sia un troll.

      Elimina
  8. un solo problema.... la terra gira sul suo asse. asse passante per il centro del polo nord. ora.... ruotando la gravità si bilancia con la forza centrifuga. ad esempio all'equatore io peso 70 kilogrammi. ora però , mettiamo che mi sposto al polo nord, sull'asse della rotazione. li il braccio di rotazione dovrebbe essere quasi a ''0'' . la gravità della terra inoltre dovrebbe pure calare dato che la sua forma è schiacciata ai poli. quanto dovrei pesare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La forza centrifuga che si sente a causa della rotazione della Terra attorno al proprio asse riesce a far diminuire la gravità sentita solo di una piccola frazione, non la bilancia affatto, altrimenti all'equatore saremmo sospesi a mezz'aria. Lo schiacciamento ai poli lavora in senso opposto all'effetto della forza centrifuga, che però prevale, poiché lo schiacciamento reale della forma della Terra è piuttosto contenuto. Considerando il solo effetto della forza centrifuga su una sfera perfetta, si ha un valore dell'accelerazione di gravità di 9,82 m/s^2 ai poli e 9,79 m/s^2 all'equatore. Se si inserisce anche l'effetto debole dello schiacciamento, la differenza tra poli ed equatore si riduce a circa lo 0,5%.

      Elimina
  9. se la terra è un peroide (a forma di pera) come mai non c'è una misera foto della terra che ce lo dimostra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La terra e' una palla, lascia stare il geoide e le pere fattele tu.

      Elimina
  10. Roy, ma sei serio? Per favore, vai a fare il troll da un'altra parte, questo è un posto serio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniele, do not feed the troll. Tu l'hai già nutrito due volte. Basta :-)

      Elimina
  11. Ho letto con interesse sia l'articolo che l'intervento di roy e sinceramente pure io tendo a credere che la terra sia piatta: quando col mio ultraleggero autocostruito, il Coriolis-1, volavo anche per diverse ore in una direzione, la mia distanza dal suolo rimaneva pressoché invariata. Se fosse stata sferica come invece ritenete voi, avrei dovuto pian piano allontanarmi dal suolo fino ad uscire dall'atmosfera! Secondo me la verità sta nel mezzo: la terra è sì piatta, ma circolare e a conferma di quello che dico ci sono una miriade di foto scattate dallo spazio. In tutte quelle che ho visto, infatti, sia sul monitor del mio computer che su carta stampata, la terra appare sempre circolare ma piatta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qui di piatto c'è solo la vostra testa di cazzo, che invece di ospitare un cervello ospita un cazzo di niente, per cui la gravità, la GRAVITA', pezzi di idioti, ve la schiaccia come è giusto che sia, troll di merda

      Elimina
    2. Si,sono d'accordo con te e anch'io penso che la terra sia piatta ma tu saresti capace di dirmi come mai ci sono i fuso orari? Perche quando in America è giorno e da noi è buoi,noi non riusciamo a vedere la luce del sole? L'unico dubbio che ho è questo,del resto sono convinto che la terra è piatta.
      Attendo risposta,grazie.

      Elimina
  12. Egregio Dottore, è vero sono un contadino quasi analfabeta che ogni tanto si fa delle domande, è per questo che ho posto il mio dubbio a lei che è laureato in astronomia.
    Sicuramente ci sarà una spiegazione, se lei mi dice come fa l'acqua ad essere curva, io torno al mio orto tranquillo. Relativamente ai venti magari affrontiamo la questione un'altra volta. La ringrazio per la pazienza e per la disponibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La forza di gravità tende a schiacciare tutto verso il centro e la forma sferica che prende il pianeta è perché in una sfera ogni punto è equidistante dal centro che genera la forza gravitazionale. Basta pensare che tutti i corpi celesti di una certa entità sono di forma sferica, pure Giove che è gassoso.

      Elimina
    2. l'acqua curva? Semplice. Basta osservare le gocce d'acqua che cadono e capirai che l'acqua prende una forma sferica.

      Elimina
    3. Gentile Roberto, le gocce d'acqua sono una forma transitoria e in movimento, infatti l'acqua continua sempre a scorrere per trovare la sua posizione d'equilibrio perfettamente orizzontale, rimane tonda se la conteniamo in una brocca. Probabilmente la gravità terrestre ha la stessa capacità di contenimento di una brocca per curvare l'acqua degli oceani. Ho riflettuto sulla gravità, ma più rifletto e più credo sia un paradosso.

      Elimina
    4. Caro Roy, ti invito a fare un esperimento. Prendi una massa di acqua, mettila in un contenitore e portala in una zona in assenza di gravità. Agita il contenitore e posalo su un piano che tu possa ritenere "orizzontale" (sceglilo tu, così siamo sicuri che sia bene orizzontale). Se ci fai vedere che l'acqua si dispone in maniera orizzontale, allora ti crederemo e diventeremo anche noi piattisti.
      In bocca al lupo e facci sapere.

      Elimina
    5. Per sopraggiunti limiti di età non posso andare sulla stazione spaziale, però si potrebbe provare chiedete alla vostra amica Cristoforetti di tornare e fare l'esperimento. Durante la sua permanenza ha fatto diverse ricerche scientifiche che hanno dato un grande impulso e slancio al progresso dell'umanità, pensate per esempio alla caffettiera nello spazio! L'Italia potrebbe essere la prima esportatrice di macchine da caffè nello spazio. A proposito potete confermare che Cristoforetti sia pilota di jet, a me risultano essere due le pilota militari italiane, delle quali una purtroppo è morta per incidente aereo.
      Nessuna evidenza sul web, nessun filmato mentre pilota un piper e nessuna foto con i compagni di corso, niente di niente.
      Se non è un pilota allora cosa è

      Elimina
  13. Da ignorante credo che l acqua si disponga in maniera uniforme sul pianeta seguendo la forma sferica appunto grazie alla forza di gravità

    RispondiElimina
  14. Da ignorante credo che l acqua si disponga in maniera uniforme sul pianeta seguendo la forma sferica appunto grazie alla forza di gravità

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Non ci si dovrebbe nemmeno discutere di queste cose, perchè solo al pensiero che ci siano ancora persone che credono alla terra piatta, mi viene da vomitare! E la cosa ancora più assurdo è che non stiamo parlando di persone analfabete che vivono dentro la foresta amazzonica ma persone che vivono in Nazioni comunque civilizzate.

    A queste persone gli andrebbe vietato anche il diritto di voto.

    RispondiElimina
  17. Ciao Daniele, se vuoi farti due risate questo video fa per te.

    Dura un'ora, e vederlo fino in fondo è difficile senza farsi venire la bile, ma provaci :-)

    https://www.youtube.com/watch?v=nXs6Fy5wico&feature=youtu.be

    RispondiElimina
  18. Caro Daniele Gasparri io credo che dovresti impedire a povere persone come roy di rilasciare commenti

    RispondiElimina
  19. Caro sconosciuto, sento che qualche dubbio ce l'hai anche tu.
    Ti confesso che per me è stato veramente doloroso scoprire per esempio che i viaggi spaziali non sono reali, uno shook pazzesco. Capisco quindi tutti voi.
    Ultimo commento ciao a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono decisamente contrario alla violenza in ogni sua forma MA devo confessare che gli interventi di Voi sedicenti "terrapiattisti" mette a dura prova la mia pazienza ;-) ! Può darsi che siate semplicemente dei burloni (oppure dei "troll", come si suol dire oggi !) che si divertono per l'appunto a far perdere la pazienza al prossimo; qualora invece le vostre convinzioni siano reali, direi che tale fenomeno va considerato in tutta la sua gravità ... A suffragio delle vostre str...ampalate teorie non vi è ALCUNA prova scientifica ma del resto il Vostro modus operandi è proprio questo : privi di effettive conoscenze, sia pur di base, della fisica e della matematica (del resto quel che viene insegnato da secoli è un "imbroglio", dico bene ?) leggete qua e là in modo disordinato, create una gran confusione all'interno della vostra scatola cranica e partorite considerazioni prive di capo e di coda. Mi spieghi LEI le modalità con le quali appaiono gli oggetti (il classico esempio della nave ;-) ) all'orizzonte, le proprietà del medesimo, il diverso aspetto dei cieli in diversi punti della superficie terrestre ma prima di tutto le modalità di caduta dei gravi che per l'appunto, in ossequio alla legge di gravitazione universale (non scomodiamo relatività né meccanica quantistica in questo ambito) puntano verso il centro di un corpo approssimativamente sferico ... Ma si potrebbe continuare all'infinito, citando la forza di Coriolis e persino quella centrifuga dovuta alla rotazione terrestre attorno al proprio asse, accuratamente misurate nonostante la modesta entità (specie nel secondo caso) ... Tutto ciò, a dispetto di improbabili e goffi tentativi, è chiaramente inspiegabile con l'idea balzana di una superficie terrestre a "moneta" o a forma di tavolo da cucina :-) Chissà poi perché la Terra dovrebbe costituire un'eccezione tanto clamorosa, confrontandola con gli altri pianeti e lune di dimensioni rispettabili che possiedono tutti una forma sostanzialmente sferica (ah ma è tutto un inganno, che sciocco, dimenticavo !) ... Sulla rivelazione circa la "NON esistenza" dei voli spaziali, attendiamo tutti curiosi che Lei ci illumini ... Gliene ha parlato Adam Kadmon ?

      Elimina
  20. Direi che il teatrino è andato avanti per abbastanza tempo. Speravo nell'autolimitazione e vi ho lasciato sfogare, ora però basta, è tempo di fare pulizia e di eliminare tutti questi deliranti commenti.

    RispondiElimina
  21. Scusa Daniele ma se la terra ruota, l'acqua degli oceani non dovrebbe schizzare verso l'alto dalla forza centripeta ?? Come mi spiega questo strano fenomeno ? ������

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La forza centripeta è una forza diretta verso il centro ed è reale. Credo tu ti riferisca alla forza centrifuga, che è una forza apparente che sperimentano solo gli osservatori che non si trovano in un sistema di riferimento detto inerziale, come un corpo che ruota. Questa è reale solo per chi si trova sul corpo che ruota e viene percepita come un qualcosa che tende a "buttare fuori", come quando si è su una giostra che ruota. A parte quindi la questione di definizione (che non è marginale ma che per il momento non ci interessa per i nostri scopi), la risposta breve è no: la forza di gravità è di gran lunga maggiore della forza centrifuga prodotta dalla Terra in rotazione su sé stessa. Naturalmente possiamo dimostrarlo con un po' di fisica di base. Supponiamo di essere su questa giostra planetaria che gira (non è una supposizione tanto fantasiosa: ci siamo davvero sulla Terra che gira!). Da una parte la forza di gravità ci attrae verso il centro, dall'altra la forza (apparente) centrifuga vorrebbe farci mantenere il moto rettilineo uniforme e ci spingerebbe quindi lontano. L'accelerazione di gravità è data da g=GM/r^2, dove G è la costante di gravitazione universale, M la massa della Terra e r il raggio. Questa è in media pari a 9,81 m/s^2 (metri al secondo quadrato). L'accelerazione dovuta alla forza (apparente) centrifuga è data da a=v^2/r dove v è la velocità di rotazione, in questo caso della Terra. Affinché la forza centrifuga annulli la spinta verso il centro dovuta alla gravità occorre che abbia il valore di 9,81 m/s^2 = g = a. In questo modo l'effetto netto sarebbe quello di un'assenza di forze, con gli oceani e tutti gli abitanti che fluttuerebbero a mezz'aria. Affinché ciò accada, la nostra calcolatrice di dice che serve una velocità di rotazione di quasi 8 chilometri al secondo e questa sarebbe necessaria per annullare le forze solo nei pressi dell'equatore, poiché più si va verso i poli e minore è la velocità di rotazione della Terra. Di conegueenza la Terra avrebbe dovuto compiere un giro su sé stessa in circa un'ora e mezzo: valore molto lontano dalla realtà. Non è un caso se 8 km/s e un'ora e mezzo siano numeri già sentiti: è la velocità e il periodo orbitale della stazione spaziale internazionale e infatti lassù l'effetto netto è quello della totale assenza di gravità, benché si trovi a soli 400 km dalla superficie e l'accelerazione di gravità è di fatto quasi identica a quella che sperimentiamo noi e gli oceani.

      Elimina
  22. Incredibile come possano esserci ancora nel 2017 in paesi come il nostro delle persone direi, non ignoranti, ma semplicemente idioti, ebeti che purtroppo hanno i miei stessi diritti ad iniziare dal voto...non possono nemmeno vergognarsi, avrebbero necessita' di neuroni funzionanti, cosa che queste capre non hanno.

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  25. Io resto allibita solo della maleducazione di Daniele, non delle persone che hanno idee diverse dalle mie. Daniele, dovresti spiegare, istruire, non insultare! La tua arroganza mi disgusta come mi disgusta la falsità di questa società

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io resto allibito che in un post come questo, dove si spiega come provare da soli la curvatura della Terra, mi si dica di spiegare. Resto allibito dal fatto che ci sono (stati) commenti spazzatura pieni di odio e disprezzo anche nei miei confronti e sia io il cattivo che ti disgusta. Resto inoltre allibito come ci sia ancora gente che creda che la Terra sia piatta, che noi scienziati siamo degli incapaci e corrotti e non vuole neanche provare a fare le semplici esperienze che ho spiegato in questo piccolo articolo. Questa gente va chiamata con il suo vero nome, perché che la Terra è rotonda si spiega alle elementari e se qualcuno non ci crede non è perché è ignorante ma disturbato psicologicamente. E resto allibito che tu abbia scritto questo commento insultando me e non restando allibita della follia di alcuni commentatori. Ho proprio sbagliato mestiere a questo punto. Che ci vuoi fare, sono un saccente, incompetente, corrotto e arroganze scienziatello da quattro soldi che da grande voleva fare il divulgatore.

      Elimina
  26. 1° Esperimento) Mettete una piccola palla nel lavandino sopra lo scarico. Ora versateci sopra dell'acqua. L'acqua non si manterrà lungo le pareti della palla, non curverà insieme alla palla, ma finirà tutta sul fondo del lavandino. Adesso c'è quqlcuno che sappia spiegare com'è che in uguali condizioni di attrito e di gravità, i mari si mantengono aderenti alla Terra e ne seguono la curvatura?

    RispondiElimina
  27. 2° Al di fuori dell’atmosfera terrestre non esiste l’aria, quindi se non esiste la RESISTENZA AEREODINAMICA costituita dall’attrito dell’aria, come si genera la spinta dai motori che possa dar luogo al movimento del veivolo? Pertanto, come si spiegano i viaggi spaziali in contraddizione con la 3° legge della dinamica di Newton?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti fuori dall'atmosfera si utilizzano motori diversi da quelli che si usano all'interno dell'atmosfera. Ti consiglio di giocare un po' a KSP, magari impari qualcosa.
      Per quanto riguarda il lavandino intanto è concavo e non convesso, e poi è una piccola superficie che non ha un centro di gravità, o meglio ce l'ha ma ha una forza ridicola a causa della sua massa ridotta, il centro di gravità prevalente rimane quello della Terra (che agisce anche sull'acqua del lavandino), che poi è anche uno dei motivi per i quali l'acqua rimane sulla Terra e non se ne va in giro nello spazio.
      Ma tu hai mai osservato il cielo? Hai mai osservato il moto di stelle e pianeti? Hai mai osservato la Luna? Che forma ti sembrano avere? Hai mai osservato una barca all'orizzonte? Hai mai notato come cambiano le ombre con il susseguirsi delle stagioni? Potrei andare avanti ad oltranza guarda. E poi la Terra viene non a caso ritenuta tonda quasi da sempre, già Eratostene ne era stato in grado di misurare il diametro, fai un po' tu.

      Elimina
  28. P.S. Claudio Noschese: doppia Laurea in Medicina e Chirurgia ed in Economia e Commercio?
    Poveri noi, mi resta da sperare che tu stia semplicemente trollando, altrimenti queste lauree le danno davvero con i punti delle merendine, perchè non dovrebbero neppure dare il diploma di liceo a chi pensa cosa simili. Mai preso un aereo? Mai vista la ISS? Mai viste le immagini inviate in diretta dalla ISS? Cavolo le prove della Terra non piatta sono davvero innumerevoli.
    P.P.S. Il tuo sito penso sia uno dei più brutti che io abbia mai visto in tutta la mia vita.

    RispondiElimina